Mail_24px   info@minarelli.com
Phone_24px   051 413 3411
motori minarelli chi siamo
motori minarelli chi siamo
motori minarelli chi siamo

DAL 1951, UNA STORIA DI MOTORI

Le origini, da F.B.M. a Motori Minarelli

1951, Motori Minarelli nasce come F.B.M. (Fabbrica Bolognese Motocicli) dalla vision di Vittorio Minarelli e Franco Morini.
L’originale Gabbiano (125cc) e il Vampir (200cc) sono tra i primi prodotti dell’azienda: si tratta di moto complete. Solo nel ’54 si iniziano a produrre motori da 48cc per ciclomotori.

1956, i due soci si dividono e Vittorio Minarelli costituisce la F.B. Minarelli dove, con una ventina di dipendenti, si riescono a produrre fino a 70 motori al giorno.
Si abbandona la produzione di moto complete e la F.B. Minarelli concentra tutte le sue energie nella produzione di motori a due tempi per ciclomotori e motocicli.

1967, la F.B. Minarelli cambia ragione sociale in Motori Minarelli e inaugura quello che è tuttora lo stabilimento principale a Lippo di Calderara di Reno.
La società continua a crescere. Negli anni ‘70 si producono in media all’anno 200.000 motori destinati alle due ruote e 50.000 per applicazioni agricole. Di quegli anni sono anche le grandi soddisfazioni agonistiche: è tra il ‘78 e l’81 che la Motori Minarelli si aggiudica quattro titoli marche e due titoli piloti nelle gare mondiali di velocità, classe 125cc, alcuni di essi tuttora imbattuti.

LA CRESCITA E LO SVILUPPO DEGLI ANNI '90

Inizia la collaborazione con Yamaha

1990, inizia l’era 50 cc per Motori Minarelli, oltre alla tradizionale produzione di motori a due tempi.
Sono anni pieni di soddisfazioni. La società fornisce i suoi motori alla maggior parte dei produttori europei: MBK, Yamaha Motor España, Aprilia, Malaguti, Beta, Rieju e così via. Questo boom porta la produzione a 700.000 unità nel 1998 e il personale raggiunge i 500 dipendenti.

Fine degli anni ’90, il motore scooter 125 a quattro tempi si aggiunge alla produzione di modelli tempi due tempi.
Motori Minarelli raddoppia l’area coperta aprendo l’edificio 2, dove si svolgono le attività di assemblaggio dei motori.

All’inizio del 2000, il mercato delle due ruote subisce una forte flessione a causa della saturazione del segmento “cinquanta” e della difficile situazione economica europea.
La proprietà di Yamaha aumenta progressivamente e raggiunge il controllo aziendale all’inizio del 2002.

motori minarelli chi siamo
motori minarelli chi siamo
motori minarelli chi siamo
motori minarelli chi siamo
03.2 Chi siamo_presente+
03.3 Chi siamo_presente+

PROTAGONISTA NEL GRUPPO YAMAHA DAL 2002

Nuova produzione di motori ad alta tecnologia

2002, inizia un periodo di continuo potenziamento: Motori Minarelli sviluppa motorizzazioni all’avanguardia fino a 660cc, in linea con le esigenze di mercato in continua evoluzione.
Attrezzature e risorse umane del reparto Ricerca e Sviluppo, in collaborazione con i tecnici Yamaha e il loro know-how, fanno fare all’azienda passi da gigante.

2008, viene raggiunta l’ambiziosa tappa del 10milionesimo motore prodotto.
La forza dei numeri è sostituita dalla forza delle idee: Motori Minarelli esegue il salto di qualità necessario per soddisfare le nuove richieste di innovazione e progettazione.

Ad oggi, la società continua ad investire in processi e prodotti ad alto contenuto tecnologico.
Nonostante la profonda crisi seguita allo shock Lehman-Brothers e un mercato di riferimento delle due ruote ridotto alla metà, Motori Minarelli è in grado di superare i progressivi inseverimenti delle normative antinquinamento.

MOTORI MINARELLI OGGI

Il 25% della nostra produzione è destinato a partner con cui lavoriamo in autonomia, parallelamente all'attività che svolgiamo con il Gruppo Yamaha.

Le nostre divisioni:

Ricerca e sviluppo

Lavorazioni meccaniche componenti motori

Assemblaggio motori

Assicurazione qualità

Privacy Policy - Cookie Policy